Il Saluzzo-Plana

Due storie, due nomi, un solo istituto.

L'istituto “Saluzzo-Plana” comprende cinque indirizzi, infatti la sede di via Faà di Bruno ospita il liceo linguistico (istituito nell'anno scolastico 1989/1990), quello delle scienze umane (dall'anno scolastico 1993/1994) e quello economico sociale (dall'anno scolastico 1999/2000), mentre il liceo classico e il liceo musicale (dall'anno scolastico 2014/2015) si trovano nella sede di Piazza Matteotti. Il liceo Plana, intitolato al matematico Giovanni Plana, venne fondato nel 1859 come effetto della legge Casati, che prevedeva l'istituzione di un Ginnasio in Alessandria a spese dello stato ed ebbe la sua prima sede in via Plana. Nel 1929 l'istituto “migrò” in quella che oggi si chiama piazza Matteotti, sistemazione che ha mantenuto. Qui si formò il linguista, scrittore e semiotico Umberto Eco. Il liceo Saluzzo nacque nel 1867 come istituto magistrale e
prese il nome dalla poetessa Diodata Roero Saluzzo. Una parte dell'edificio risale al 1156, quindi precedentemente alla nascita di Alessandria, ed era una chiesa. Nel XIX secolo l'istituto fu adibito a educandato per ragazze dalle suore Orsoline e in seguito per ampliarlo venne abbattuta la chiesa; in questo modo si raggiunse uno spazio sufficiente per aprire l'istituto anche ai ragazzi. A partire dall'anno scolastico 1999/2000 l'istituto magistrale cessò di esistere. I due istituti hanno intrapreso un percorso comune dal 2001, unendosi con il nome appunto di Istituto “Saluzzo-Plana”. Il giornale ufficiale della nostra scuola è “La Fenice”, che viene pubblicato diverse volte nel corso dell'anno scolastico e ha vinto non pochi riconoscimenti.                                                                                                               Riccardo Maggi