Cinque curiosità che (probabilmente) non sai su Alessandria


  • Il campanile del duomo di Alessandria (106 m) è il terzo più alto d’Italia. Il primo posto è occupato da quello del duomo di Mortegliano (Udine), che misura 113.20 m;  mentre il secondo è occupato dal campanile della cattedrale di Cremona, con i suoi 111.12 metri di altezza. 
  • La Cittadella di Alessandria è l'unica fortezza europea ancora oggi inserita nel suo contesto ambientale originario: non esiste uno schermo di case che chiude la visuale dei bastioni, o una strada ad alta percorrenza a circondare i fossati. 
  • La storia del ponte della Cittadella è assai più antica di quanto molti possano pensare.

  • Il primo ponte, infatti, era in legno, e fu costruito prima della fondazione della città. 
  • Il secondo ponte, edificato nel 1455, era in pietra, e presentava una copertura.
  • Il terzo ponte, la cui costruzione risale al 1891, era in mattoni pieni e pietra, ed è stato abbattuto solo nel 2009.
  • Il quarto ponte, infine, è l’attuale ponte Meier, inaugurato nell’ottobre 2016. 


    • All’interno della cittadella, nell’edificio dei forni, è presente una mostra di fisica, che presenta riproduzioni funzionanti di primi telegrafi, radio, bobine di Tesla, e addirittura della cabina del marconista del Titanic! È possibile visitarla il sabato dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Per ulteriori informazioni consultare la pagina facebook “I segreti di Marconi e Tesla in Alessandria” 
    • Il concorso internazionale di chitarra classica Michele Pittaluga, che si tiene ogni anno in Alessandria durante il mese di settembre, è stato inaugurato nel 1968 ed è il concorso internazionale di chitarra classica più antico al mondo.  Ogni edizione vede partecipanti provenienti da vari Paesi, che competono per vincere un premio  di 10. 000 euro

                             

    FLORA bURATO